Ottantesimo anniversario nascita Comune di Verbania

Il 4 aprile 1939 nasce la città di Verbania dalla fusione dei Comuni di Pallanza e Intra.

I successivi adempimenti amministrativi vengono affidati al Commissario prefettizio, tra i quali vi è il riconoscimento da parte della Consulta Araldica presso la presidenza del Consiglio dello stemma civico e gonfalone della nuova Città.

Ancora nel 1942 la Commissione comunale, presieduta dal Podestà Ernesto Pirola, prende in esame i bozzetti presentati. I primi tre sono stati commissionati al Barone d’Isola di Torino e donati dal barone Paolo Casana di Intra. Altri fatti eseguire dal pittore Giuseppe Onedi di Pallanza.

Sostanzialmente gli stemmi di Pallanza e Intra erano identici fatta salva la corona che li sovrastava: gemmata a nove punte per Pallanza, gemmata a cinque punte per Intra.

Le proposte vertono non tanto nello stemma ma nella modifica dei colori al bordo che uniscono quelli dei gonfaloni dei due comuni unendoli al bordo.

I bozzetti qui proposti evidenziano l’evoluzione “grafica”: fu approvato il bozzetto 1 del Barona d’Isola (n. 4) con le modifiche al bordo dell’Onedi (1 A), la redazione definitiva è il gonfalone n. 3 recto e verso. Il disegno finale è quello denominato 0.

La documentazione è conservata nella b. 1 dell'Archivio storico del Comune di Verbania.


Progetto: Mauro Livraga

Realizzazione e referenze fotografiche: Ignazio Rosario Galella

Referenze informatiche: Carmelo Ventre